MASTERPLAN

13.12.2010 21:57

In questi giorni la parola "masterplan" è stata nominata più volte da diversi politici e giornalisti. Masterplan Si, Masterplan No, Masterplan forse.. ma vediamo un po' in cosa consiste questo Masterplan.

Il Masterplan è un documento di programmazione stilato dall'assessorato ai trasporti dell'Alto Adige in collaborazione con ABD (il gestore aeroportuale) che delinea i punti fondamentali del cronoprogramma infrastrutturale che porterà al rilancio dello scalo nei prossimi anni. Il punto più controverso di tutto il Masterplan è l'allungamento della pista. Attualmente la pista operativa è di circa 1.230 metri. L'intenzione dell'assessorato era di portarla a 1.470 metri ma alla fine i compromessi politici di questi giorni hanno determinato un punto di incontro solo su 1.406 metri.

Il Masterplan non si limita alla semplice decisione sulla futura lunghezza della pista ma prevede diversi altri punti.

Tra questi il più interessante è sicuramente il costruendo nuovo Terminal che sorgerà davanti al vecchio edificio andando ad aumentare gli spazi utili sia ai passeggeri sia ai dipendenti che avranno a disposizione uffici più grandi. Inoltre permetterà la divisione dei flussi Shengen e non-Shengen. I Gates (le uscite che danno sul piazzale) aumenteranno permettendo di imbarcare più aerei contemporaneamente.

Un altro punto fondamentale su cui Air Alps ha insistito molto è stato quello di mettere in progetto la costruzione di uno o più Hangar manutenzione per evitare inutili voli a vuoto su altri aeroporti per la manutenzione quotidiana e pesante. La risposta della Giunta Provinciale e dell'ABD è stata favorevole e sono in programma due Hangar che sorgeranno a sud oltre il maneggio in un'area già individuata. Davanti a questi due Hangar verranno predisposte quattro piazzole che fungeranno anche da area di sicurezza in caso di aerei sospetti o di eventuali emergenze NBCR come prevede la normativa dell'ENAC.

Ma in previsione di un aumento del traffico sullo scalo sarà fondamentale anche la costruzione di un altro parcheggio che dovrà sorgere al posto delle attuali palazzine della Guardia Di Finanza, accanto all'attuale Terminal, che si trasferiranno dalla parte opposta del sedime aeroportuale nelle nuove sedi in costruzione accanto alle caserme dell'AVES. Verranno così garantiti ulteriori 200 posti auto che porteranno a 300 il totale dei parcheggi disponibili.

In un ottica di rilancio non saranno sicuramente sufficienti le attuali tre piazzole presenti davanti alla torre di controllo. Queste dovranno aumentare a otto, tre a nord (sinistra dell'immagine) e due a sud (destra dell'immagine) delle tre esistenti.

Infine il progetto si completerà con l'aggiunta di una stazione ferroviaria che possa garantire un alimentazione dello scalo anche via ferro come hanno i più importanti aeroporti. Questo ci metterebbe addirittura in posizione di vantaggio rispetto ai più grossi scali come il Catullo di Verona o il Flughafen di Innsbruck a cui attualmente il nostro bacino dell'Alto Adige fa rifermento.

 

CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE

CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE

 

(FlyBolzano)

Galleria foto: MASTERPLAN

/album/galleria-foto-masterplan/apt-bzo-masterplan-high-jpg/ /album/galleria-foto-masterplan/cantieri-bzo-dettaglio-jpg1/
Oggetti: 1 - 2 di 2

Lascia un commento

allungamento pista aerea

rolando cembran | 18.01.2015

Secondo me l'allungamento è fondamentale per l'ampliamento dell'attività turistica e commerciale. Ma non avete mai visto la collocazione dell'aeroporto di Innsbruck? Gli aerei decollano in prossimità della UNI Klinik!

future linee aeree

roger | 17.03.2011

Con l'eventuale allungamento della pista, quali aerei e quali linee aeree potrebbero esserci all'aeroporto di bolzano?

R: future linee aeree

frequentflyer | 29.03.2011

Sarebbe possibile decollare con un Dash8-400 o un ATR 72. Magari d'estate con temperature altissime sarebbe possibile volare rotte come Barcellona o Athene o Londra o a tunisi come linea di massima. Saluti

R: R: future linee aeree

lucamx | 04.04.2011

Riciao :)
Sono già stati operati dei voli con dash, in inverno, verso manchester e Birmingham. Quindi con 1400 m questi velivoli avrebbero la piena operabilità. Motivo per cui ci si ostina ad avere quei 100-150m in più che molti detrattori dell'aeroporto reputano inutili.. Sarebbero invece la svolta per quanto riguarda il medio raggio!

sicurezza

lucamx | 16.03.2011

di solito le zone più rischiose sono lungo le direttrici della pista .. in questo caso la zona industriale è la zona più esposta ed è per quello che la maggior parte dei voli usa la direttrice sud. Le case di san giacomo sono per assurdo le più sicure della conca di bolzano ;)

e le abitazioni private?

xxx | 27.02.2011

ma tutte quelle case vicino? che sicurezza c'è?

R: e le abitazioni private?

frequentflyer | 29.03.2011

Ma nel volare che sicurezza c'è? Beh più come andare in macchina o treno !!!

Nuovo commento