Darwin Airlines pronta a partire

09.12.2012 17:24
La compagnia elvetica è ancora in attesa di un "si" da parte di ENAC ma si sente favorita e rilancia dicendo di essere pronta a volare al posto di Air Alps in due settimane.

BOLZANO - Sembra avvicinarsi un epilogo positivo dopo lo stop dei voli Air Alps verso Roma. La lista delle compagnie aeree interessate a sostituire la piccola regional austriaca sembra ridursi a due soli concorrenti: la svizzera Darwin Airlines e la rumena Carpat Air. Entrambe sono dotate di SAAB 2000, aereo da 50 posti (vedi foto) ed entrambe volano già su rotte nazionali in collaborazione con Alitalia. Tra le due sembra però emergere la regional Darwin Airlines che rumors la danno favorita tra i corridoi di palazzo Widmann. Inoltre a favore della compagnia elevtica ci sarebbero dichiarazioni che indicherebbero la disponibilità a partire coi primi di gennaio e a tariffe competitive. Intervistato dal quotidiano Alto Adige, l'ad e Comandante di Darwin Airlines, Maurizio Merlo, analizza approfonditamente la situazione riproponendo questioni già emerse da tempo qui su FlyBolzano. Riassumiamo i due punti cardine dell'analisi del Comandante:

1) aereo.

L'aereo che utilizzava Air Alps era un Dornier da 31 posti. La Darwin opererebbe con uno da 50 posti. L'unico problema è che questa macchina non è mai stata utilizzata su Bolzano e quindi richiederebbe un periodo di test per certificarlo idoneo al nostro aeroporto. Questo periodo si potrebbe concentrare in una settimana rispetto alle 2-4 che di solito sono necessarie. Sottolineamo però che Darwin possiede anche due DASH-8-Q400, aereo già utilizzato per i charter estivi da alcune compagnie come Austrian Airlines e Luxair. Questi aerei sono però in dismissione da parte di Darwin ed inoltre avendo 76 posti risulterebbero troppo capienti per una rotta che necessita di 3-4 voli al giorno. Già con il SAAB 2000 si passerà da 124 a 200 posti al giorno offerti per direzione. Operare con il DASH significherebbe un'offerta di oltre 300 posti. Scendendo a soli 3 voli al giorno sarebbero comunque 228 posti. 

2) prezzi.

Air Alps offriva un volo di sola andata a partire da 170€ tasse aeroportuali incluse. Darwin Airlines parla di prezzi a partire da 120€ tasse escluse. In conclusione come prezzi saremmo circa uguali. Cosa cambia per il cittadino? Air Alps aveva perso il code share con Alitalia, Darwin Airlines lo riporterebbe in tempi brevi garantendo così le prosecuzioni verso il Sud Italia e il resto del Mondo. Un anno fa prima della prima sospensione dei voli Air Alps era possibile prenotare un volo per New York (con scalo a Fiumicino) anche a 360€ andata e ritorno! Nel complicato mondo delle tariffe aeree molto spesso era possibile trovare destinazioni europee sotto i 300€ a/r, quindi meno del solo volo per Roma. Purtroppo da parte di Air Alps questa opportunità è stata mal gestita dal punto di vista commerciale e pochi clienti ne hanno approfittato. Con la Darwin Airlines (o con chi vincerà il mini bando di sei mesi) speriamo che queste opportunità ritornino e si possa tornare a volare nel mondo con un solo scalo utilizzando il network romano di Alitalia e SkyTeam.


Le offerte Air Alps + Alitalia disponibili fino ad un anno fa prima della sospensione dei voli e conseguente annullamento del code share Alitalia

 

(FlyBolzano)

Tweet